“Boat&Breakfast” sulle coste romagnole: quattro imbarcazioni di lusso a disposizione di turisti, ma l’attività non era legale. Maxi sanzioni per i proprietari

Quattro yacht di lusso, tre ancorati alla Marina di Ravenna e uno alla Darsena di Rimini, sono stati presi di mira dalla Guardia di Finanza.

Secondo le indagini, venivano utilizzati come veri e propri Bed&Breakfast “marini”: i proprietari li mettevano a disposizione su siti specializzati in affitti brevi, sfruttando un’attività commerciale che non è regolamentata dalla legge. Questo fenomeno è noto come “Boat&Breakfast” (imbarcazione e colazione).

Il reparto navale della Guardia di Finanza ha condotto le indagini, analizzando i siti online e le recensioni per ricostruire il volume d’affari. Sono state comminate sanzioni per un importo totale di 45.000 euro.

  • Le proposte di Reggini Auto