Macinare Cultura – Festival dei mulini storici 2024. La tradizione in movimento. Otto spettacoli tra musica e teatro in Emilia-Romagna e nella Repubblica di San Marino

Domenica 14 luglio appuntamento alle 18 al Mulino Reffi nella Repubblica di San Marino con il concerto di Simone Zanchini.
Otto appuntamenti che uniscono musica e parole in otto luoghi diversi per la quinta edizione del Festival dei mulini storici organizzato da ATER Fondazione con la Regione Emilia-Romagna e AIAMS – Associazione Italiana Amici Mulini Storici. Una rassegna che trasforma in palcoscenico un patrimonio culturale prezioso e che si svolge in collaborazione con i Comuni di riferimento e gli Istituti culturali della Repubblica di San Marino.
Dopo l’inaugurazione a Premilcuore (FC), domenica 14 luglio alle ore 18 il festival arriva nella Repubblica di San Marino, in località Canepa al Mulino Reffi (Strada Rivo del faggeti) con il concerto in solo Quasi acustico di Simone Zanchini.
Fisarmonicista tra i più interessanti e innovativi del panorama internazionale, la sua ricerca si muove tra i confini della musica contemporanea, acustica ed elettronica, sperimentazione e contaminazioni senza dimenticare la tradizione, sfociando così in un personalissimo approccio alla materia improvvisativa. Zanchini è decisamente uno strumentista eclettico e collabora con musicisti di generi differenti e orchestre tra cui Thomas Clausen, Gianluigi Trovesi, Javier Girotto, Tamara Obrovac, Paolo Fresu, Antonello Salis, Gabriele Mirabassi, Bill Evans, Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, con cui compie regolarmente tournée in ogni parte del mondo.
Al termine del concerto è prevista la degustazione di prodotti tipici delle Terre di San Marino.
I Mulini di Canepa
Si tratta di un complesso formato da sei mulini disposti sul torrente di Canepa, i primi documenti storici risalgono al 1615. In attività fino all’inizio del ventesimo secolo, producevano farine da grano e mais per la vicina San Marino città. Durante la Seconda guerra mondiale, alcuni di questi mulini sono stati riattivati, a seguito del bombardamento del Silo Molino Forno, per produrre farine per sfamare sia i sammarinesi che gli sfollati rifugiati nella Repubblica.
Nell’intento di coniugare il patrimonio storico delle realtà rurali con lo spettacolo dal vivo, il progetto vuole essere un esempio di cultura diffusa sul territorio, invitando inoltre alla scoperta di luoghi e aree naturali di grande significato storico e culturale. Macinare cultura è finalizzato a valorizzare le identità dei mulini storici, simbolo di un turismo lento e sostenibile. Il sottotitolo La tradizione in movimento, sta a sottolineare la necessità di recuperare la tradizione dello spettacolo popolare che appartiene al nostro Paese ma in una chiave innovativa e sorprendente.
Informazioni e prenotazioni:
ingresso: 5 euro
Prenotazioni entro giovedì 11 luglio inviando un’e-mail a [email protected] o chiamando il numero 0549882452.
Al termine del concerto è prevista la degustazione di prodotti tipici delle Terre di San Marino.
Servizio navetta da piazza Capicchioni (Santa Mustiola) dalle ore 16.45.
Calendario della rassegna
14 luglio 2024
MULINI DI CANEPA
Repubblica di San Marino (RSM)
Simone Zanchini
Quasi acustico
23 luglio 2024
MOLINO SAPIGNOLI
Poggio Torriana (RN)
La Toscanini NEXT
The Look of Love
27 luglio 2024
MOLINO SCODELLINO
Castel Bolognese (RA)
Rachele Andrioli
Leuca
24 agosto 2024
MOLINO DEL LENTINO
Loc. Lentino, Alta Val Tidone (PC)
Maddalena Scagnella (Enerbia) e Ensemble Le Rose & Le Viole
Voci tra le risaie
8 settembre 2024
MOLINO MAZZONE
Loc. Piamaggio, Monghidoro (BO)
Khorakané
15 settembre 2024
MOLINO MENGOZZI
Loc. Fiumicello, Premilcuore (FC)
Clara Graziano, Teresa Spagnuolo, Pina Valentino
La Banda della Ricetta
ATER Fondazione
  • Le proposte di Reggini Auto