San Marino. Il Comites e l’Associazione Noi Ci Siamo scendono in campo uniti per la riforma della legge sulla cittadinanza         

 Venerdì pomeriggio una delegazione del Comites San Marino composta dal Presidente Alessandro Amadei e dal Membro dell’Esecutivo Marina Rossi ha incontrato presso la sede di via Maestri Comacini a San Marino Città l’Associazione Noi Ci Siamo rappresentata per l’occasione dal Presidente Sara Casadei, dal Vicepresidente Andrea Pozzati e dal Segretario Martina De Angeli (foto).

Tema al centro del confronto la riforma della legge sulla cittadinanza, su cui le due associazioni intendono tornare a puntare i riflettori dopo il silenzio istituzionale di questi ultimi periodi.

 Il prossimo ottobre il Comites San Marino presenterà con il sostegno dell’Associazione Noi Ci Siamo un’Istanza d’Arengo con la quale si richiederà di eliminare dalla normativa vigente la rinuncia alla cittadinanza di origine come condizione per essere naturalizzati sammarinesi. 

La questione della cittadinanza non è archiviata – ha dichiarato il Presidente del Comites San Marino Alessandro Amadei – nonostante il progetto di legge redatto dalla Segreteria di Stato per gli Affari Interni contenente l’eliminazione dell’obbligo di rinuncia non sia mai approdato in Consiglio Grande e Generale e nonostante oramai si sia giunti al termine della legislatura.

 Dal canto suo il Presidente dell’Associazione Noi Ci Siamo Sara Casadei ha invitato i presenti alla riunione a non perdere le speranze, evidenziando quanto l’unione delle forze su obiettivi comuni sia da sempre il motore dell’associazionismo, aggiungendo che si è creata con il Comites San Marino una sinergia che si basa su ideali ed obiettivi comuni che saranno il preludio ad altre iniziative congiunte sempre più frequenti.

Dai prossimi i giorni le due associazioni chiameranno a raccolta i cittadini per la sottoscrizione dell’Istanza d’Arengo.   

 

Comites San Marino

Associazione Noi Ci Siamo.

  • Le proposte di Reggini Auto